Prima installazione di un ZSI 100 FTM in Spagna

Dopo il Belgio, la Germania, la Francia, l’Islanda e la Svezia, il Dott. Ignacio Moncada dell’ospedale Zarzuela di Madrid ha effettuato il primo impianto di un ZSI FTM in Spagna. Un’apertura a un nuovo Paese per tutti i nostri pazienti di lingua spagnola!

Al paziente chirurgico è stato installato un impianto malleabile Coloplast, che è stato staccato dal ramo ischiopubico a cui era collegato. L’impianto era veramente allentato, causando dolore al paziente nell’area perineale e compromettendo la pelle dell’area (che, di conseguenza, era diventata più sottile). Il paziente aveva anche un impianto gonfiabile sul lato destro, che abbiamo dovuto togliere a causa di un guasto meccanico. Erano presenti un elevato livello di fibrosi sia nella zona perineale sinistra che nella zona pubica destra.

La rimozione della protesi malleabile sinistra Coloplast è stata eseguita rapidamente e senza complicazioni grazie ad una incisione diretta. L’incisione è stata completamente disinfettata e chiusa con cura per ridurre il rischio di contaminazione. Dopo di che, il Dott. Moncada ha realizzato un’incisione sul lato destro della falloplastica. Va sottolineato che il dottor Moncada ha una incredibile esperienza in questo tipo di chirurgie, per cui raggiungere l’osso pubico è stato rapido e facile, anche considerando la complicata storia chirurgica del paziente. Più tardi, il Dottor Moncada ha preparato un’area di 2 x 2,5 cm per mettere la base della protesi malleabile ZSI 100 FTM, causando sanguinamenti quasi impercettibili. Successivamente, il dottore dilatò la falloplastica per inserire la parte distale della protesi. La lunghezza totale stimata della falloplastica e la sua base di impianto era di 15 cm.

La protesi ZSI 100 FTM è stata adattata in base alle caratteristiche fisiche del paziente e il glande è stato posizionato. In seguito il medico ha inserito la protesi ZSI 100 FTM all’interno della falloplastica e l’ha fissata all’osso pubico. Per garantire il corretto posizionamento della protesi malleabile, il medico ha dato sei punti nell’area corrispondente (in realtà impostare lo ZSI 100 FTM all’osso pubico è più difficile che nel caso della protesi gonfiabile ZSI 475 FTM, poiché la parte gonfiabile assorbe una certa percentuale della tensione esercitata sulla zona pubica durante il fissaggio).

Dopo aver disinfettato l’area con una miscela di soluzione salina e antibiotici, il dottor Moncada ha chiuso l’area intervenuta utilizzando diversi strati.

Per garantire una corretta guarigione, il pene è rimasto inclinato verso la zona dello stomaco per un mese, esponendo il meno possibile l’osso pubico. In combinazione con la fibrosi delle cicatrici, un fissaggio adeguato fatto con sei punti di sutura limita i rischi di spostamento legati all’uso intenso della protesi.

 

ZSI è l’unico produttore europeo di sfinteri urinari artificiali e di protesi malleabili e idrauliche come soluzioni per problemi urologici maschili (incontinenza), complicanze sessuali (impotenza), e di identità di genere (protesi per uomini e donne trans).

 

Post Correlati

Leave a comment