Primo impianto del ZSI 475 FTM in Spagna

Primo impianto della protesi gonfiabile ZSI 475 FTM in Spagna

La scorsa settimana, il Dr. Eduardo Simon, chirurgo plastico, ha impiantato a Valencia e per la prima volta in Spagna, la protesi gonfiabile ZSI 475 FTM.

Il Dott. Eduardo Simon è il chirurgo responsabile nella Comunità Valenciana della Chirurgia per il cambio di sesso. Dopo aver viaggiato a Lyon (Francia) per imparare la tecnica di impianto del Dott. Nicolas Morel-Journel, ha completato la prima falloplastica in Spagna con la protesi gonfiabile ZSI 475 FTM, specificamente progettata per essere usata su neo-peni.

Per evitare qualsiasi tipo di stress, l’intervento è stato programmato alle 9 ed è stato l’unico del mattino. Il paziente è stato sottoposto ad anestesia generale e posto in posizione supina con le gambe leggermente divaricate per fornire accesso alla superficie anteriore del pube e posizionare la protesi.

Dopo aver localizzato con una ecografia il pediculo della falloplastica e dopo aver collocato il catetere vescicale per individuare adeguatamente l’uretra, l’intervento è iniziato con una incisione laterale retta, che ha permesso l’accesso alla superficie anteriore del pube. La dilatazione della falloplastica è stata eseguita con una serie di dilatatori Hegar fino al n° 21. Durante la dissezione è stata preservata in ogni momento la vascolarizzazione del neo-pene e la sua sensibilità è stata conservata mantenendo l’integrità di entrambi i nervi sensoriali della falloplastica.

Successivamente, il dott. Eduardo Simón dissezionò lo spazio pelvico di Retzius per il posizionamento del serbatoio scrotale. Per il posizionamento della pompa della protesi nello scroto, ha rimosso uno degli impianti testicolari e ha ingrandito la tasca scrotale. La falloplastica è stata misurata ed è stata scelta una protesi di 18 cm. Il posizionamento dello stessa e il suo fissaggio al pube sono stati eseguiti senza difficoltà. Durante l’intervento, le misure asettiche e la meticolosa tecnica chirurgica vengono massimizzate in ogni momento per prevenire eventuali infezioni. La protesi viene lavata in sala operatoria, secondo il protocollo, con gli antibiotici appropriati.

Dopo diverse prove di gonfiaggio e sgonfiaggio della protesi – ottenendo erezioni di buona qualità – il dott. Eduardo Simón ha chiuso l’incisione. Un catetere vescicale è stato lasciato per la notte. Il paziente sarà in grado di usare la sua protesi una volta che il tessuto cicatriziale fibrotico si sia fissato stabilmente al pube, vale a dire entro 6-8 settimane.

 

Dtt. Simón

Il Dott. Simón è Capo Clinico e chirurgo responsabile per la chirurgia del cambio di sesso in un ospedale pubblico. Ha anche il suo studio privato a Valencia.

Si è specializzato in chirurgia plastica e ricostruttiva a Valencia e ha perfezionato la sua formazione in microchirurgia a New York. Ha visitato molti ospedali all’estero (Stati Uniti, Giappone, Taiwan) e visitato diversi medici referenti per il cambio di sesso, come il Prof. Montrey in Belgio e il Prof. Djordjevic in Serbia. È membro internazionale dell’American Society of Plastic Surgeons (ASPS).

Visita il sito web del Dott. Eduardo Simon qui: http://www.dreduardosimon.com

 

ZSI è l’unico produttore europeo di sfinteri urinari artificiali e di protesi malleabili e idrauliche come soluzioni per problemi urologici maschili (incontinenza), complicanze sessuali (impotenza), e di identità di genere (protesi per uomini e donne trans).

 

 

Post Correlati

Leave a comment