Testimonianze dell’uso del ZSI 475 FTM!

Evan, 35 anni, vive a Montpellier (Francia) e nel gennaio 2018 si compie due anni dall’inserimento della sua protesi ZSI 475 FTM. Ci ha raccontato la sua esperienza con la falloplastica e con la sua protesi, posizionatagli dal Dott. Morel-Journel (Lyon, Francia) durante le conferenze “Les Trans, parlons-en”, organizzate dall’Associazione Fierté Montpellier-Tignes Pride.

“Ho iniziato le procedure per sottopormi alla falloplastica con lembo radiale dell’avanbraccio tre anni fa. Era quello che volevo dall’inizio della mia transizione, anche se in realtà non ero molto consapevole dei diversi tipi di protesi dell’epoca. Sapevo che erano necessarie diverse operazioni, ma non avrei creduto che ne servissero cosi tante. Finora mi sono sottoposto a sei. Una di queste operazioni non era prevista, dato che hanno dovuto ricostruire il mio scroto. Ho avuto alcune complicanzioni postoperatorie ma non correlate alla protesi, che invece è stata inserita senza alcun problema. Tuttavia oggi soffro di un importante problema urinario. Mi opereranno a gennaio per risolverlo.

Per quanto riguarda la scelta della protesi, io ho preferito l’idraulica, che mi sembra più naturale. Il Dr. Morel-Journel mi ha presentato i due modelli ZSI FTM, sottolineando che il modello malleabile sarebbe stato un po’ più appariscente e scomodo in situazioni quotidiane come ad esempio il sedersi. Non volevo che si notasse troppo e questo ha confermato la mia scelta dello ZSI 475 FTM. Trascorsero quasi due anni tra la falloplastica e il posizionamento della protesi. Sono il secondo paziente a Lione (Francia) al quale è stata   inserita una protesi ZSI FTM. Il primo aveva avuto problemi postoperatori quindi ero un po’ preoccupato. Tuttavia qualcuno deve pur mostrare il cammino, giusto?! Fortunatamente, tutto è andato bene. Durante la mia operazione con anestesia epidurale, ho sentito tutto, ma niente è stato inquietante. È durata meno di due ore e sono potuto andare a casa il giorno dopo. Mi hanno posizionato la protesi peniena e scrotale allo stesso tempo. Ho avuto dolori per circa un mese e mezzo quando stavo in posizione eretta e nella zona dello scroto sentivo dolore, come se mi stesse tirando verso il basso.

Per posizionare la protesi, hanno dovuto annullare la mia glanuloplastica, quindi sto cercando di trovare soluzioni per ripristinare un aspetto naturale del glande – probabilmente con la dermopigmentazione, con l’equipe di Bordeaux. Purtroppo, non essendo considerata una chirurgia estetica, non è coperto da assicurazione.

Ho aspettato un mese per l’attivazione e tutto è andato bene: mi è stato insegnato come gonfiare e sgonfiare e rapidamente mi sono abituato. C’è un leggero rumore nella pompa solo durante la fase di gonfiaggio. Niente di veramente spiacevole. Per sgonfiare, è necessario farci un po’ l’abitudine, perché la pompa può girare nello scroto. Trovo che sia più semplice sgonfiare mentre sto in piedi, ma forse questo dipende dell’anatomía di ognuno. Penso che la mia protesi sia stata fissata con delle viti. Ha una lunghezza che si adatta perfettamente alla mia falloplastica sebbene, nella mia opinione, un po’ sottile … E’ lo stesso per gli uomini biologici! E’ quello che c’è, e non mi faccio venire il sangue amaro per una questione di dimensioni!

So che è un tema discusso molto frequentemente nei forum su Internet: la dimensione e soprattutto la larghezza. Questo dipende sicuramente dalle tecniche del chirurgo della falloplastica, dall’area donatrice, etc.

Sono molto contento del risultato e della protesi stessa. Anche la mia ragazza! Sono sempre io che gonfio la protesi. Forse per la mia timidezza a causa del mio problema urinario: non mi sento molto a mio agio con queste perdite, anche se non avvengono mai nei momenti intimi. Avere una protesi ha cambiato l’immagine che ho di me stesso nella vita di tutti i giorni. Ho sempre desiderato una falloplastica e non una metoidioplastica che non mi avrebbe dato la sensazione di essere “completo”. Non ha nulla a che fare con la sessualità ma con l’immagine che ho di me stesso. Oggi, a parte questo problema estetico del glande – spero risolvibile – sono soddisfatto.

Bisogna informarsi sui chirurghi che uno vuole e il Dottor Morel-Journel e il suo team hanno soddisfatto nel miglior modo possibile le mie aspettative in termini di chirurgia. Oggi la durata media delle procedure prima di potersi operare si aggirano intorno ai 3 anni. Nel mio caso ho avuto fortuna, erano solo 8 mesi. Ogni chirurgo ha le sue tecniche di falloplastica, incisione, fissaggio ecc. Dobbiamo essere molto esigenti e puntigliosi, ma dobbiamo ricordare che – qualunque cosa accada – non avremo mai esattamente quello che ha un uomo biologico. Inoltre, ciascun organismo reagisce in modo diverso alle operazioni. Siamo tutti diversi nella transizione.

A differenza di altri Paesi, siamo fortunati in Francia a ricevere assistenza per tutti i tipi di operazione. Non ci sono molte opzioni al momento, ma ci sono buoni chirurghi. A volte i tempi di attesa sono così lunghi che alcuni vanno all’estero, anche se questo significa eseguire le operazioni a proprie spese. Ciò solleva anche altri problemi, come il linguaggio, la prossimità del chirurgo, il follow-up postoperatorio. Molte persone che sono andate all’estero alla fine tornano in Francia per fare correzioni o anche solo per inserire la protesi.

In generale sono molto soddisfatto, la mia vita e l’immagine che ho di me sono migliorate. Mi sento più legittimo oggi. Per me, la protesi faceva parte della normale procedura, non avevo intenzione di stare con un pene senza una protesi. Alcuni sono felici e usano delle coperture per la falloplastica, ma per me la protesi era essenziale. Parliamo molto di ZSI nelle reti, scambiamo informazioni su protesi e medici. Spero che ci saranno più operazioni a breve, con tempi di attesa più brevi.”

ZSI è l’unico produttore europeo di sfinteri urinari artificiali e di protesi malleabili e idrauliche come soluzioni per problemi urologici maschili (incontinenza), complicanze sessuali (impotenza), e di identità di genere (protesi per uomini e donne trans).

Leave a comment